giovedì 9 aprile 2009

Buona Pasqua















Un augurio di una Pasqua felice e serena, soprattutto per i terremotati dell’Abruzzo.
Sperando che i politici smettano di polemizzare tra loro e che ci sia la volontà di trovare un qualsiasi voglia congegno che possa prevedere queste catastrofi naturali che, a volte tanto naturali non sono.
Anche perché, penso, che sia meglio un procurato allarme ad un catastrofe vera.
Già alcuni giorni prima c’erano stati segnali che non sono stati raccolti o capiti per tempo:
ora tante persone non ci sono più, altre hanno perso la casa e forse anche ogni speranza.
I politici dovrebbero cambiare il “Piano casa” in uno più necessario di “Casa sicura”.
Si dovrebbe costruire solo dove si può e solo con determinati materiali.
Ben vengano le case “brutte” ma sicure dove il territorio è spesso soggetto al sisma.

Una Pasqua serena a tutti

Roberto

2 commenti:

stella ha detto...

Caro Roberto, siamo piazzati proprio male.
Ti giungano i miei più vivi auguri di una serena e felice Pasqua con una preghiera agli Abruzzesi.

Roberto ha detto...

Purtroppo si!

Quanto monotona sarebbe la faccia della terra senza le montagne.

Immanuel Kant

Lettori fissi

Di tutte le cose che la saggezza procura per ottenere un'esistenza felice, la più grande è l'amicizia.

Epicuro

Archivio blog